Password dimenticata?
ISCRIVITI

A Cittadellarte inaugura il nuovo coworking di progettazione sostenibile

di Luca Deias
TAG Ambiente Arte e cultura Cicli produttivi e rifiuti Lavoro Sostenibilità ambientale
12 gennaio 2018

Martedì 16 gennaio 2018 dalle 15 alle 19 verrà presentato il nuovo spazio durante un open day - a ingesso libero - negli spazi di n.o.v.a. civitas in via Serralunga 41 a Biella. "Speriamo - ha dichiarato Armona Pistoletto - che i progetti, le connessioni e le economie che deriveranno dal coworking n.o.v.a. civitas si moltiplichino, realizzando sempre più progetti sostenibili per le nostre città".

A Cittadellarte nuovi importanti impronte di innovazione sociale: martedì 16 gennaio il nuovo coworking di progettazione sostenibile aprirà le porte al pubblico negli spazi di n.o.v.a. civitas. Il coworking sarà aperto a chiunque lavori con una pratica professionale o un’attività di ricerca che abbia in mente il sogno di una città sostenibile sotto ogni punto di vista; dal costruire edifici al pensare a spazi comuni, dal rapporto con l’agricoltura a quello con la manifattura, dalla coabitazione alla mobilità, dall’energia alla formazione fino alla cultura. Durante l’open day – in programma dalle 15 alle 19 a ingresso libero – verrà presentato il nuovo coworking e, per l’occasione, sarà possibile conoscere e confrontarsi con chi ha dato vita al progetto e visitare lo spazio conoscendo tutte le informazioni logistiche, dai costi alle modalità di registrazione.

Cosa offrirà il nuovo coworking? La possibilità di partecipare a progetti comuni in un ambiente stimolante e creativo. Gli spazi condivisi saranno uno dei valori aggiunti: permetteranno una riduzione dei costi e incentiveranno nuove collaborazioni lavorative. Il contesto non sarà meno importante, con Cittadellarte sullo sfondo che consentirà di tessere ulteriori reti professionali. Non un semplice ufficio open, ma un luogo dove innestare semi di un cambiamento sociale responsabile tra condivisione e innovazione; proprio come nel Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, dove uno più uno può dare come risultato tre. La trinamica, infatti, potrebbe trovare applicazione e ispirazione proprio nel nuovo coworking, dove, due menti, se unite, potrebbero dare vita a un’idea che senza l’interazione tra due soggetti non sarebbe mai stata originata.

“Quello che ci auguriamo per il coworking n.o.v.a. civitas – spiega Armona Pistoletto, alla quale si deve la nascita del nuovo spazio – è che diventi un luogo vitale e vivace dove diversi professionisti che lavorano con le diverse tematiche della città sostenibile abbiano la possibilità di realizzare progetti insieme che da soli non potrebbero affrontare, ma che diventeranno reali con la collaborazione con gli altri coworkers. La speranza è che i progetti, le connessioni e le economie che ne deriveranno si moltiplichino, realizzando sempre più progetti sostenibili per le nostre città”.

0 commenti presenti COMMENTA
Biellese che CambiaTutorial e FaqEcograffi l'obiettivo nella rete dell'informazione

Benvenuto!

Benvenuto su
PIEMONTE Che Cambia!
Effettua il login dalla barra in alto oppure ISCRIVITI GRATUITAMENTE per poter accedere alla piattaforma e conoscere persone e progetti nel tuo territorio!

FACEBOOK

TWITTER

Insieme a noi

SOSTENITORI

Compagnia di San PaoloFondazione Cassa di Risparmio Biella

PARTNER

Economia SolidaleMovimento per la Decrescita FeliceSlow FoodCittà dell'arteBiellese in TransizioneSarastusEtinomiaInqubatoreSmart Cities Alto Piemonte

Per migliorare la tua esperienza sul sito, utilizziamo i cookies. OK