ISCRIVITI Password dimenticata?

Pubblico

Salute e alimentazione

Università degli Studi di Scienze Gastronomiche

L‘Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, nata e promossa nel 2004 dall’associazione internazionale Slow Food con la collaborazione delle regioni Piemonte ed Emilia Romagna, è un’università non statale legalmente riconosciuta dallo Stato Italiano.

L’obiettivo è di creare un centro internazionale di formazione e di ricerca, al servizio di chi opera per un’agricoltura rinnovata, per il mantenimento della biodiversità, per un rapporto organico tra gastronomia e scienze agrarie.

All'UNISG nasce una nuova figura professionale, il gastronomo, capace di operare nella produzione, distribuzione, promozione e comunicazione dell’agroalimentare di qualità.

L'ateneo propone un corso di Laurea triennale in Scienze Gastronomiche (in italiano e inglese) e uno di Laurea magistrale in Gestione e Promozione del patrimonio gastronomico e turistico (in italiano); tre Master, due corsi di Alta Formazione, il Master in Cucina Popolare Italiana di qualità e il Master in The Slow Art of Italian Cuisine.

Ad oggi gli studenti che hanno frequentato e frequentano l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo sono oltre 2100. Gli studenti iscritti provengono da 85 nazionalità diverse; il 50% degli iscritti è di provenienza internazionale.

Nei vari corsi sono previsti viaggi didattici in Italia o nel mondo, per scoprire le varie filiere produttive. La maggior parte dei laureati lavora nel settore agroalimentare; l'85% dei laureati, ad un anno dal conseguimento del titolo di studio, ha un'occupazione nel settore.

0 commenti presenti COMMENTA
Piazza Vittorio Emanuele 9 Bra (CN)
Biellese che cambia Viaggio in un mo(n)do diversoDona il 5x1000 a Italia che Cambia Festa dei 1000 Agenti del Cambiamento

FACEBOOK

TWITTER

Insieme a noi

SOSTENITORI

Compagnia di San PaoloFondazione Cassa di Risparmio Biella

PARTNER

Economia SolidaleMovimento per la Decrescita FeliceSlow FoodCittà dell'arteBiellese in TransizioneSarastusEtinomiaInqubatoreSmart Cities Alto Piemonte

Per migliorare la tua esperienza sul sito, utilizziamo i cookies. OK